Progetto didattico Arduino Meteo

La nascita di un’idea. Arduino Meteo vuole essere il punto di riferimento per la costruzione di una stazione metereologica passo a passo. E’ già stata fatta una piccola guida in due parti che però pressuppone che l’utente abbia già domestichezza con IDE (l’ambiente di sviluppo di arduino). Si può scaricare in semplicità all’indirizzo web https://www.arduino.cc/en/Main/Software . Un po’ alla volta verranno scritte pre guide per l’installazione e la spiegazione dell’ide di arduino e il suo funzionamento. Come vedere cosa succede all’interno del nostro microcontrollore, aggiungere commenti, aggiungere librerie e nuove schede. Tutto questo a scopo didattico per tutti gli studenti, professori e appassionati e senza fini di lucro. Potete inderagire liberamente su questi canali ufficiali.

Facebook: https://www.facebook.com/ArduinoMeteo

WhatsApp: 351 711 9706

Canale Instagram: t.me/MeteoArduino

E-Mail che non scriverò per via dei boot ma potete inviare un messaggio nel modulo qui a fianco.

Da tutta la community di Arduino Meteo e da tutto lo staff auguro a tutti un buon divertimento.

Cos'è Arduino

Arduino è una piattaforma hardware composta da una serie di schede elettroniche dotate di un microcontrollore. È stata ideata e sviluppata nel 2005 da alcuni membri dell’Interaction Design Institute di Ivrea come strumento per la prototipazione rapida e per scopi hobbistici, didattici e professionali. Il nome della scheda deriva da quello del bar di Ivrea frequentato dai fondatori del progetto, nome che richiama a sua volta quello di Arduino d’Ivrea, Re d’Italia nel 2001[1].

Con Arduino si possono realizzare in maniera relativamente rapida e semplice piccoli dispositivi come controllori di luci, di velocità per motori, sensori di luce, automatismi per il controllo della temperatura e dell’umidità e molti altri progetti che utilizzano sensori, attuatori e comunicazione con altri dispositivi. È abbinata a un semplice ambiente di sviluppo integrato per la programmazione del microcontrollore. Tutto il software a corredo è libero, e gli schemi circuitali sono distribuiti come hardware libero.

Cit. Wikipedia

Scrivici